A+ A A-

En?gma

Bugie Bianche

Rebus (2013)
0 di 50 di 50 di 50 di 50 di 5 0 Voti
    
Bugie Bianche

Testo

Hey, ma come stai?
Io bene o male me la cavo sempre pure adesso che non so che fai,
sai, che sono sempre più eremita
con il cuore intrappolato a pezzettini dentro una clessidra.
La tua manina che la gira
e non ti senti più viva, il petto tuo non vibra,
io lo stupido che t'ha stupita,
cercavo troppo le bilance, intanto ho perso la pepita.
Sai, si che ho sbagliato le mosse
e no, non t'ho tradita poi pure se fosse,
nella tua vita sono un ospite, stelle ostiche
c'ho Saturno contro come Özpetek.
Oltre me nessun altro,
dicevi che ero l'unico si, con gli occhi esplosi dal pianto,
cazzo, il tuo sorriso che cos'era?
Un pezzo di volta celeste pura in mezzo a tutta 'sta bufera.

RIT (x2):
E' come darci una risposta diversa,
come aiutarti a ritrovare te stessa,
io perso tra le lande delle domande,
principe smeraldo con bugie bianche.

Io dipendente dall'eros come dall'ero,
ti voglio mia stanotte che magari dopo crepo,
chiamami scemo ma d'ora in poi non avrò più freno,
non liquidarmi con due frasi di Coelho.
Facevamo l'amore e dicevi: "Chiudi gli occhi"
ed ora dici: "Lasciami e guardami andare via",
invece io che vorrei scrutarti mentre dormi
e prendermi gli abbracci tuoi fino all'asfissia.
A volte la carriera è una galera,
ora che la passione gela, di me non sei più fiera
merda, dici che t'ho amata male
ma non vale,
non sai dentro di me cosa si cela.
Quando si fa sera, la luce color lilla
brilla l'imbrunire e quindi t'assomiglia,
ora sbatto ciglia e ti ringrazio che non era facile
ricordarmi il sapore delle lacrime.

RIT (x2)



Ascolta la canzone

« Il Simposio Rebus Canzoni Time Travel »

Tutti gli estratti dei testi musicali contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori.